1000 visite^^ e cambio di programmi.

Iniziamo questo post con un grazie a chi in questi mesetti 
è passato a fare una visita al mio blog^^. 
Grazie a tutti veramente!
Non avrei mai pensato di arrivare a quota 1000, visto anche la lentezza con cui posto, quindi non mi fa che piacere veedere che le mie idee vengano apprezzate.... o anche criticate, peccato che quì siamo tutti timidoni e di commenti c'è ne sono proprio pochini XDDDD, ma mai dire mai.

E continuiamo con un cambio di programma sulla mia tabella di marcia....

Allora, il progetto Lucca 2011, è diventato 
progetto "porca la miseria mi sono persa" Lucca!!!! 
Purtroppo all'ultimo momento si sono incastrati un pò di problemi 
(per fotuna niente di grave^^) quindi tutto è rimandato al prossimo anno. 
Ovviamente parlo del viaggio e della fiera, perchè la maglia D.Gray Man è in piena realizzazione, quindi non c'è da attendere molto (almeno spero).

Invece, vi volevo mostrare dove sono finita sabato 29 e domenica 30 ottobre 
grazie ad una mia cara amica delle superiori ed ex collega di sventure lavorative che mi ha chiesto di darle una mano in questo paradiso.....






Che cos'è?
E' lo stand dell'Associazione colori naturali Rosso di Robbia 
che ha partecipato alla fiera/salone degli hobby creativi "Passatempi e Passioni" a Forlì lo scorso finesettimana.
Bello vero questo stand dai colori autunnali?^^
La fondatrice è la mia amica Michela, grande appassionata di tutto quello che è la cultura contadina e dei lavori "del tempo che fu", appassionata di lavoro a maglia e uncinetto, scarpinatrice e ciclista... insomma un gran vulcano di idee che si è data alla scoperta del mondo della tintura e dei tessuti "naturali".
Ribadisco il concetto di "NATURALE":
infatti sin dall'antichità, l'uomo ha utilizzato quello che madre natura gli offriva per la sua normale attivita quotidiana, e fra questi vi erano anche le bacche, i fiori e le piante per tingere i tessuti animali e vegetali.
Fra tutti, spicca la Radice di Robbia, una pianta dalle grandi proprietà tintorie, utilizzata sin dall'epoca romana per il suo bel colore rosso.


E la cosa bella è che si poteva pure partecipare ai laboratori di tintura, quindi apprendere come poter tranquillamente tingere a casa propria^^.
Da adesso, mai più buttare via la buccia della cipolla!!!
Un bel decotto, delle matasse di lana e via che si può ottenere un bel filato di colore giallo dorato!
Ma perchè continuar a teddiarvi^^ mentre c'è un bel sito e un blog che lo descrivono alla perfezione il tutto??
Sito
Blog



Conlcudo con questa foto:


Tra i tanti stand e laboratori di cratività (decoupage e cartonato erano le padrone **_** e io mi ci sono buttata a cercare carte, oggetti e informazioni di ogni tipo^^) c'era quello sulla decorazione delle torte.
Lo stand era quello della Kikka's Cakes (quì il sito), un paradiso per chi ama i dolci e tutta l'attrezzatura apposita.
Io e la mia amica Emanuela, abbiamo con molto piacere partecipato al laboratori che consisteva nel decorare con la pasta di zucchero un muffin.
Questo è quello che ci è scappato fuori: un Babbo Natale un pò imbronciato (il mio) e un Babbo Simpson Natale (aveva finito lo zucchero color carne...). 
Garantisco che era buonissimoooooooo *_*!!!

Alla prossima ^_^!!!!

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Shibori: tecnica giapponese di tintura.

Ovetti di Pasqua all'uncinetto.

Palline decorative all'uncinetto^^......