martedì 7 marzo 2017

Scrapbooking: biglietto/album

E si sono aperti i compleanni degli amici!
E da quando ho fatto l'album precedente (settembre 2016), ovviamente mica posso dire di no agli altri^^.... ed allora eccomi quà!

Conoscendo il "tipo"..... ho pensato a una cosa semplice semplice.... 
con pochi fronzoli.... ma con tanti apri, chiudi, gira ......
che alla fine si è perso e, ovviamente, si è sbagliato sul come aprire (nonostante abbia messo i numeri........ ma tanto ho capito che dalla prossima volta mi tocca mettere il foglio di istruzioni ^_^)

Allora questo è il verso 


E questo il dietro


Mentre questo è lo spessore di tutto il biglietto (spero che si capisca)


Adesso INIZIAMO AD APRIRE ^^!

Si apre come un libro (da destra a sinistra), e la prima cosa che appare è una foto sulla destra e a sinistra un 2


La parte con la foto di apre dall'interno verso destra e compaiono tre parti con tre numeri:
ogni parte si apre prima con il lembo in alto e poi quello inferiore...... ovviamente in senso numerico 
(ed è quì che si è perso il "tizio")......


E questo è il risultato!
Tre foto sopra e tre parti con cartoncino sopra........ ma non è finita!
Infatti.........


Le tre parti con cartoncino si alzano per rivelare altre tre foto, 
due spazi in cui scrivere gli auguri e 
la scritta finale!!!!!


Poi le decorazioni..... le frasi "ad effetto"...... le scritte ecc ecc
è tutto a "sentimento"!

Devo dire che la realizzazione è stata veloce e anche divertente, 
quindi per quelle richieste dell'ultimo secondo oppure quando non si ha molto tempo a disposizione, questa tipologia di "template" è perfetta.
Infatti la parte centrale è un'unico foglio che viene piagato e tagliato in modo tale da avere 9 riquadri, che si piegano su se stessi, per poi arrivare ad avere una sorta di "libretto".
Anche questo trovato su Pinterest^^!
Poi le restanti alette le ho sistemate io a seconda di come volevo 
disporre le foto.

Alla prossima.... con un'altro biglietto/album!!!!
....
Ho detto, vero,che è il momento dei compleanni!?!?!?!?!
E non solo......


martedì 28 febbraio 2017

Scrapbooking: quando un biglietto di auguri può essere la scusa per un album^^.

Ok.... ci sto letteralmente perdendo la testa!
Lo SCRAB mi piace veramente tanto..... talmente tanto che ho tirato fuori un biglietto di auguri che è un album!

L'occasione è stata il compleanno di due miei cari amici, che sono anche una coppia quindi.... due piccioni con una fava! 
O sarebbe meglio dire due festeggiati con un biglietto/album.

Comunque............... ecco le foto!


Iniziamo con la copertina:
è composta da due parti che si chiudono tramite un nastrino.
Quest'ultimo è incollato tutto attorno alla copertina, la quale è composta da 5 pezzi: il dorso, 2 alette laterali che formano lo "spessore", e 2 che compongono la copertura/chiusura.
il tutto è ricoperto da del cartoncino e sul davanti sono stati attaccati delle figurine ad hoc (frutta, verdura e strumenti cucina kawai...... bè! dietro un argomento ben preciso ^_^!)
 

 Le pagine interne sono state costruite a ventaglio: questo metodo è per far si che le pagine possono essere utilizzate sia a destra che a sinistra.



Inoltre ogni "pagina/lato" ha taschine e lembi che nascondono le foto e che permettono di inserire ulteriori foto o bigliettini
Da notare quei "vasi della conserva"..... sarebbero i bigliettini in cui ogni partecipante al compleanno può scrivere il suo pensierino, e sono appunto inserite nelle taschine,


Le due prossime foto mostrano due lembi che si aprono ulteriormente^^, che naascondono una foto




E si continua.....









 Come già detto, sono proprio stregata da questa tecnica, perchè permette di creare da "zero" un intero album, utilizzzando tutto materiale di riutilizzo: vecchie carte, cartoncino, nasttrini, disegni, ecc ecc....
ossia tutto quello che la propria fantasia sforna^^!


In rete si trovano numerosi tutorial sull'argomento, e le migliori sono le inglesi (ma anche le spagnole e francesi non sono da meno), e l'idea per questo progetto mi è venuta tramite questo video su youtube di
Scrap Queen - (Graphic 45 Botanical Tea).
Praticamente spiega passo per passo come realizzare l'album che mostra....
essendo il primo, ho semplificato alcune cose, ma devo dire che è piaciuta tantissimo anche la mia versione^^!


 E' bravissima!!!!! 
E si trovano molte immagini e tutorial sia su YouTube che Pinterest.

E tutto! 
Alla prossima^^!
 
 

lunedì 8 agosto 2016

Scrapboking: album foto da parete per una bella bimba

Arieccola!
Ebbene si.... ci sono ancora, anche se non sembra.
Sono passati  ben 2 anni, ma tra una cosa e l'altra ho lasciato perdere questo "posticino".... me ne dispiace ma a volte bisogna, purtroppo, mettere da parte alcune cose, a malincuore.
Comunque, bando alle ciance e andiamo avanti^^!

In questi anni non è che non ho fatto nulla, anzi,
 mi sono appassionata a una nuova tecnica creativa lo
SCRAPBOOKING.

In rete troverete sicuramente persone più adatte a spiegare bene bene questo "mondo", io posso dire che è una tecnica anglosassone/america e in parole spicciole significa "album dei ricordi":
con semplice carta, cartone e qualsiasi materiale da decorazione si creano a mano interi e propri album per fotografie.
Nel tempo, ovviamente, non ci si è limitati a questo.... su Pintarest si trova veramente qualsiasi cosa, anche delle mongolfiere decorative 
e scatoline porta oggetti!
Pensate a dover costruire da zero un album per foto.... scegliere le dimensioni.... la tipologia della carta e il suo disegno..... i nastri, i disegni e le decorazioni da mettere sulle pagine.... le pagine stesse....e come "incollare" le foto su di esse: trovo questo mondo veramente creativo e rilassante, dove la pazienza e lo "sbuzzo" della fantasia la fanno da padrona.

Questa che vi mostro, è un porta foto da parete per una bimba appena nata^^:


La copertina è stata fatta con la tecnica del decoupage a craklè, su cui ho poi incollato coccarde e strass.
Le coccarde le ho fatte a mano, mentre gli strass.... ovviamente no^^!
Mentre le immagini dell'orsetto le ho trovate su internet: il bello è proprio questo, ossia progettare interamente l'oggetto finale!

Stessa cosa per l'altra copertina:



Tra le due, sono state incollate tramite nastrino viola le 4 pagine:






Le pagine hanno l'orsetto come decorazione, ed ho inserito quella striscia di sughero su cui appuntare le foto.
Le puntine, sono state "trasformate" in fiori

Alla fine, questa è la lunghezza che il porta foto ha:


Bon! 
Spero che la "proprietaria" sarà contenta^^, mentre lascio a chi interessa affacciarsi a questo "mondo" - perchè è così! Un vero e proprio mondo che se si entra poi è difficile uscirne.... anche se mi sembra che si sia un pò commercializzata la cosa, ma è un mio parere - il link di questo sito:


E' un sito fatto veramente molto bene, dove la creatrice Eleonora spiega attraverso video tutorial come realizzare 
album, scatoline e biglietti da zero... e non solo!
Anche le decorazioni, come le coccarde, fiocchi e fiori in carta, ma anche altre tecniche creative, come fimo e home decor, e ha pure un piccolo shop.

Direi che una visitina è d'obbligo^^!


 Alla  prossima^^!

giovedì 21 agosto 2014

Per una caccia al Drago.... ci vuole il Drago^^!

Quando si devono creare letture per i bambini, 
è sempre bene creare la giusta atmosfera.....
quindi!
Se l'argomento è una "Caccia al Drago" e si leggono brani tratti da
"ERAGON" e "LO HOBBIT",
cosa c'è di meglio se non creare
un drago??
Magari non intero intero....
magari creando la sua sagoma che voi viene appoggiata a una porta.....
ma comunque in modo tale che un drago nella storia si vede^^.

Ed eccolo quà^^!
Questo il disegno base (da notare i fogli di carta riciclata)


e quì l'assemblamento delle parti e inizio del lavoro....





La base di tutto il lavoro è del semplice cartone, rinforzato con colla e tovaglioli di carta, per poi sulla parte del naso, modellato sempre con colla e tovaglioli di carta, le narici e le "guance".

 
In verità mi sarebbe piaciuto crearlo un pò più tridimensionale, ma avrei impiegato troppo tempo e troppo materiale, e visti i tempi stretti, mi sono accontentata ed arrangiata.

Dopo l'asciugatura, una base di gesso bianco per una buona base e.......
si dia inizio alla colorazione!!!!

Essendo un drago "cattivo", la scelta del colore base è il rosso!
Un bel rosso cupo scuro!



 
Zanne e corna sono state semplicemente colorate a parte e poi attaccate con il "Mille Chiodi" (prezioso strumento per attaccare qualsiasi cosa con ottimissimi risultati^^)



Un pò di verde sulle "squame/gemme" sulla fronte.....
due occhi rosso fuoco e cattivi......
due sopraciglioni......
delle creste (?) laterali rosse
ed ecco il drago finito!!!!



Devo dire che mi sono divertita un sacco a realizzare questo progetto^^!


Alla prossima^^!

Che sguardo!!!!!!! XDDDDDDD

martedì 5 agosto 2014

Manga: punto della situazione! Termine di "Dawn of the Arcana" e molte novità

Rieccomi a parlare di Manga^^!
Con mio grande piacere, molte serie che seguo sono arrivate alla fine.......altre si "muovo" lentamente...... altre si sono letteralmente perse le tracce!

Comunque, dopo Vampire Knight, l'altra serie che è giunta alla fine è 
Dawn of the Arcadia, di Rei Toma e pubblicata in Italia dalla FlashBook (il cui sito è "fermo" da maggio 2013), conclusosi in 13 volumi.

Nakaba


Rispettivamente Loki - Nakaba - Caesar

 La trama è presa dal sito dell'editore (quì il link per la fonte):

"Senan e Belquat sono due regni confinanti, che si dividono, a nord l’uno e a sud l’altro, una piccola isola. I rapporti fra i due paesi sono apertamente ostili, e sanguinose battaglie han continuato a tingere di rosso il suolo dell’isola in una carneficina che si trascina ormai da due secoli. Ma, forse, questa barbarie sta per volgere al termine: onde provare a instaurare finalmente un rapporto di pace e di coesione fra i due regni, Nakaba, principessa del regno di Senan, accetta di diventare la sposa di Caesar, principe di Besquiat, e si trasferisce, accompagnata solo dal fido Loki, servitore nonché amico da una vita, presso la corte nemica.
Sfortunatamente una pace di facciata, pur se suggellata da membri stessi delle casate reali opposte, non può cancellare secoli di acredine, disprezzo e intolleranza. Nakaba, nella tana del lupo, è costretta così a sopportare tanto l’ostilità del popolo di Besquiat quanto l’atteggiamento sprezzante ed esasperante del marito.
Ma la nostra protagonista è tutt’altro che un piccolo fiorellino indifeso: ragazza forte e determinata, nonché pronta a tirar fuori gli artigli qualora le circostanze lo richiedessero, Nakaba ha dalla sua anche il dono della preveggenza. E quando una visione le mostra la sorte del suo sposo, ragione e sentimento, senso del dovere e sete di rivalsa cominciano a scontrarsi in lei…"


Quindi all'inizio la nostra eroina Nakaba è vista come la "merca di scambio" tra i due regni: lei è consapevole di questo, anche perchè già nel suo regno non è vista positivamente. Infatti è il frutto di un'amore non riconosciuto dalla famiglia reale: sua madre è scappata dal castello per vivere con l'uomo che ama in un villaggio tranquillo e fuori da quello che è la ricchezza e il denaro. Purtroppo il villaggio viene attaccato dall'esercito di Belquat, i suoi genitori muoiono e si salvano solo Nakaba e Loki.
Quest'ultimo è si il suo servitore, ma è un umanoide, ossia uomo con geni di animale, nel suo caso un lupo: questo essere è visto in entrambi i regni come degli esseri inferiori in quanto NON UOMINI..... ma per le loro capacità innate (forza, resistenza e velocità) maggiori e poteri speciali (Telecinesi, poteri del fuoco ecc ecc) gli "umani" li considerano SOLO per i lavori pesanti.
Per Nakaba, invece, Loki è come un'amico fraterno e, come vedremo, non lo tratta mai come un servitore.

Altro dettaglio importante è il colore dei suoi capelli: sono rossi.... di un bel rosso fuoco che attesta ancora di più la sua NON appartenenza alla famiglia reale, infatti i capelli di quest'ultimi sono nero scuro.

Inzialmente Caesar tratta Nakaba come "roba sua": oltre a chiamarla con un epiteto non molto "carino", le tira continuamente i capelli rossi.



 Ma, piano piano le cose cambiano........ per esempio, quando durante un torneo preparato per la giovane coppia di sposi, la nostra Nakaba si veste in molto femminile..... e la reazione di Caesar è quella di un bambino che non vuole ammettere che Nakaba è bella.



Comunque, alla fine i due dimostrano i propri sentimenti l'uno per l'altra durante tutta una serie di avventure e traversie: infatti si viene a scoprire che il re di Belgat è colui che ha ucciso i genitori di Nakaba perchè un umanoide con il potere dell'Arcana, gli aveva predetto la morte della sua prima amata regina. Questo potere è diverso da persona a persona, e si viene a scoprire che anche la nostra Nakaba ne è in possesso, e oltretutto ha quello più particolare quello di "comandare il tempo", ossia di viaggiare nel passato e nel futuro....... la particolarità di questo potere è che si manifesta attraverso la trasformazione delle pupille in rosso sangue


I suoi occhi da verde diventano rossi quando "subisce" il potere dell'Arcana


Non posso dire più di tanto, perchè potrei spoillarare diverse cose, ta cui la fine che è da "non me l'aspettavo!!!!!" (.....anche se riguardando i primi numeri.....) ma quello che di questa serie mi piace parecchio è la crescita interiore dei due protagonisti principali.
Caesar da principe sacente e arrogante, è invece molto dolce, amichevole e molto maturo: fantastica la scena in cui capisce che prova qualcosa per Nakaba, ma appena la vede insieme a Loki diventa gelosissimo^^. Nel manga viene analizzata anche la sua situazione familiare: è figlio della seconda moglie del re, e sua madre vuole che sia il diretto successore alla corona, cercando in tutti i modi di renderlo il principe ereditario perfetto. Questo perchè dalla prima moglie, il re ha vuto un figlio, Cain, fratellastro maggiore di Caesar, con dei bellissimi capelli biondi....... 


Il principe Cain
scopriremo che il re ha dovuto risposarsi perchè la madre di Cain era una popolana, requisito non adatto per un regnante ma anche perchè il primo figlio non aveva i capelli scuri: questo dettaglio dei capelli scuri e lunghi sarà un un punto importante per tutta la storia.


Il piccolo Cain con sua madre

Purtroppo la regina morirà per malattia, gettando nella disperazione il sovrano, che da quel momento chiuderà il suo cuore e i suoi sentimenti a tutto e tutti.
Uscito da questa situazione piena di intrighi e poco amore, Caesar si trova gettato in un modno in cui il potere e la forza sono i padroni, ma intuisce che lui stesso non è perfetto, infatti gli umanoidi anche se sono servi sono più dotati di lui da punto di vista fisico, quindi deve riuscire ad emergere in altro modo..... e sarà l'amore ricambiato per la principessa dai capelli rossi a farle capire che se si vuole qualcosa, lo si può ottenere con le proprie forze.

Stessa cosa dall'altro versante, ma ribaltate: Nakaba è sempre stata circondata dall'amore della madre e del padre (di cui conosceremo l'identità alla fine), ma li perde quando è molto piccola (vedi sopra), quindi il nonno re di Sennan la prende con sè, ma la tiene segregata in una torre perchè non deve essere vista da nessuno. Nonostante questo trattamento, Nakaba cresce felice anche per via deli amici umanoidi che conosce all'interno del castello, e per lei non è assolutamente un problema esserne a contatto.
Inizialmente vede Caesar come il solito principe saccente e tutta arroganza, ma piano piano si accorge del suo lato dolce, della sua lealtà e dei suoi ideali di libertà e di umanità.
A un certo punto, si scopre che il re di Belquat vuole sterminare gli umanoidi utilizando un minerale per forgiare armi letali per loro: Caesar si oppone e fa di tutto, insieme a Nakaba, per impedire la strage, tanto che i due si dividono e diventano i sovrani dei rispettivi regni sposando altre persone!

 Un capitolo a parte la figura di Loki: è il classico bello e dannato! Schivo, taciturno ma taaaaaaanto dolce con la sua proncipessa...... infatti le è sempre accanto e la difende da tutto e da tutti, tanto da far pensare a Nakaba che lui provi qualcosa di più di semplice affetto.... ed è così! Ma lo si viene a capire solo alla fine (che io NON vi dirò^^..... ma che nella prima immagine quì sotto si può intuire^^).





Ha un preciso disegno da seguire, e a un certo punto prende una decisione in cui si oppone a Nakaba stessa, ma è una scelta necessaria per il futuro dei due regni e sopratutto nella coesistenza degli umani con gli umanoidi.

La coesistenza tra umani e umanodi: è su questo ideale che si basa tutto il manga.
Nelle avventure che si susseguono, vediamo che alcuni umani convivono in modo felice con gli umanoidi, ma essendo un tabù, esso è tenuto da nascosto per paura di ripercussioni.

Il finale è toccante e particolare....... e dopo vari ripensamenti, direi che era l'unica possibile.
Anche se come "pecca", posso dire che mi sembra un pelo tirato via, ma tuttavia è un bel manga, con un'ottima prova sia dal punto di vista della grafica che della sceneggiatura.

Dell'autrice dovrebbe uscire a breve in italia un'altra sua serie "Rokka Melt - Fiance wa Yukiotoko", e si tratta di un triangolo amoroso........
Quest'ultima notizia l'ho letta velocemente in rete e mi sembra su Animeclik, ma non riesco più a trovare la fonte ç___ç......... sorry!

Alla prossima^^!


venerdì 25 luglio 2014

Manga: punto della situazione! Vampire Knight portato a termine *_*!

Finalmente, finalmente, finalmenteeeeeeeeeeeeeeeeeeee!


Dopo 8 anni (il primo numero è uscito in Italia nel novembre del 2006) e 19 volumi, il triangolo amoroso Yuuki - Kaname - Zero di Matsuri Hino, è arrivato a termine!


E dico finalmente perchè non ne potevo decisamente più!: il manga da un "bel" pò di numeri iniziava a stancare, a essere ripetitivo e a "decantare la classica minestra ritrita".
Non vorrei sembrare pessimista al massimo, ma come ben sappiamo, quando un manga in patria raggiunge un buon successo, la casa editrice "chiede" all'autore di portare avanti il più possibile la storia, causandone o incondizionata-piacevole lettura o la sua lenta agonia....... e Vampire Knight subisce purtroppo quest'ultimo caso.

Premetto che ho seguito anche l'anime (subato fino alla sua licenza, e ci sono due serie animate: Vampire Knight e Vampire Knight Guilty) e devo dire che la trasposizione è stata abbastanza fedele, ed ero veramente fan della serie manga, per via dei personaggi scelti (adoro i vampiri *_*, e Kaname è il mio preferito), per la diatriba "scontata" dei sentimenti di Yuuki per Zero e per Kaname, e per la "classica" contrapposizione tra mondo della notte e il mondo degli umani (possono convivere? Si / No, i Vampiri si possono innamorare degli umani? e viceversa).... insomma, le solite domande), ma poi, tutta la storia, viene un pò a scemare.

Zero - Yuuki - Kaname
La Trama e i personaggi: la Cross Academy, è una prestigiosa scuola privata, con insolita struttura delle classi. Gli studenti sono infatti divisi fra Day Class, composta da normali studenti che svolgono le loro lezioni di giorno, e Night Class, un'élite di geni bellissimi che in realtà sono vampiri. 

Solo tre persone sono a conoscenza di questa situazione: il preside, Kaien Cross, e i due "Guardian", Yuuki Cross, la protagonista, e Zero Kiryu


I compiti dei guardian sono di assicurare una convivenza pacifica fra le due classi e non far scoprire il segreto della Night Class. 
Yuuki e Zero hanno alle spalle un passato doloroso: entrambi sono stati adottati dal preside Cross, il quale conosceva i genitori di entrambi. Ben presto Yuuki, è attanagliata da visioni sanguinose e ricordi del suo passato, in cui compare Kaname Kuran, il capo della Night Class, il suo salvatore (da piccola è stata attaccata da un vampiro) di cui è innamorata.
Kaname è un vampiro di sangue puro, ossia il livello più alto di nobiltà vampiresca:ad essi spetta il ruolo di supervisori e di guide dell'intera società vampirica. Possono trasformare in vampiro le persone che mordono e se mordono un altro sangue puro possono acquisirne il potere. 
Nella loro gerarchia, esistono 7 famiglie di sangue puro ancora in vita: 
Kuran, Shirabuki, Hiou, Ouri, Hanadagi, Touma e Shouto.

I tre protagonisti al centro con attorno i referenti delle 6 famiglie di sangue puro
I livelli sono 5 in tutto, e l'ultimo è il livello End, ossia tutti quei vampiri che una volta erano umani, ma  che sono ormai bestie in preda alla frenesia del sangue e che attaccano gli umani a vista. I vampiri di questo livello non hanno più la capacità cognitiva e spesso sono eliminati nel giro di poco tempo dagli Hunter o dalla stessa classe nobiliare perché considerati un disonore, tanto che questo livello non è nemmeno compreso nella gerarchia della società dei vampiri.
Ed ecco gli Hunter, ossia i "cacciatori", coloro che hanno le armi e il potere per uccidere i vampiri che portano scompiglio tra gli umani, ed essere guardiani della loro coesistenza.
A questa categoria fanno parte Zero e il preside Cross: apro una parentesi su questo personaggio.... CROSS è un mito!

Il Preside Cross

Si nasconde dietro un maschera affabile e ingenua, ma sul finire della storia scopriamo che invece  è un ottimo cacciatore, potente e molto abile, e ha voluto fondare l'Accademia perchè crede nella coesistenza tra le due diverse razze, oltre per tenere vivo il ricordo dei suoi due amici vampiri.
E' decisamente il personaggio che non ti aspetti, positivo e ottimista in un mondo fatto di paura e sangue.
Attorno ai protagonisti si succedono gli altri personaggi, tra cui il fratello gemello di Zero, che diventerà il servitore di una sangue puro, che vorrà distruggere in tutti i modi Kaname.
Inoltre scopriemo tutta una serie di alunni vampiri che si dimostreranno non solo semplici servitori della famiglia Kuran, ma anche amici e e sopratutto si renderanno conto di essere più vicini ai modi e ai comportamenti umani che a quelli della loro razza.

Diciamo che fino al 10 volume le cose andavano bene...... ma le cose sono cambiate quando c'è stata la grande scoperta (che proprio così tanto sconvolgente non era): Yuuki è in realtà un vampiro ed è nientepopodimenoche la sorella di Kaname! 
A questo punto, ci sono un susseguirsi di cause e concause che incasinano la storia: Kaname vuole distruggere tutti i nobili Vampiri? 
SI e/o NO
Yuuki decide di seguire l'amato fratello oppure decide di difendere la convivenza con gli umani?
SI e/o NO
Zero, che è stato trasformato in un vampiro da prima che iniziasse il 1° volume, decide di far fuori tutti i vampiri e quindi di mettersi contro Yuuki?
SI e/o NO
...... ecc ecc ecc

Insomma tutta una serie di intrallazzi vari e continui voltagabbana che ci si perde!!!!
Ovviamente non dirò nulla della fine.... 
inizialmente mi ha lasciato con l'amaro in bocca, ma poi pensandoci molto bene, era l'unico finale possibile.

Comunque lo stile disegnativo di Matsuri Hino è impagabile!
Delicato, preciso e, come dico io, molto aereo e curvo (ossia non spigoloso e per esempio i capelli e i vestiti sembrano sempre accarezzati da folate di vento)....



.....al contrario, l'anime è molto spigoloso, ma rispecchia il chara dell'autrice.


Ottime le opening e le ending della serie animata........
la mia preferita è Still Doll di Kaname Wakeshima.




P.S:
il post era pronto da tempo!.... ma ero incasinatissima con gli impegni.....
e nel frattempo mi sono finite altre serie manga ^_____^!