Ovetti di Pasqua all'uncinetto.

Avendo un pò di tempo libero in più, ho deciso di darmi alla decorazione degli ovetti in polistirolo^^: Pasqua si avvicina inesorabile, e allora mi sono data da fare.
L'input sul "come" decorarli mi è venuto dall'ultimo numero di "Mani di Fata" uscito in edicola, ossia Aprile 2011: uno degli articoli mostra come realizzare un cestino con uova interamente lavorato all'uncinetto.
Io adoro letteralmente l'uncinetto, perchè mi rilassa molto ed è un pelino più facile della maglia ai ferri (diciamo che esenzialmente non ci sono punti che si perdono/scivolano dal lavoro).
Dall'articolo ho preso solo la spiegazione di come ricoprire l'uovo, poi la decorazione successiva l'ho fatta con nastrini, spilli e fiorellini da bomboniera.
Come sono partita? 
Niente di più facile ^____^: uovo in polistirolo, cotone n° 8 di vari colori, uncinetto n° 2,5 (io tendo a "tirare" parecchio la trama, quindi ho un lavoro compatto e omogeneo, perciò utilizzo sempre un numero un pò più grande del dovuto).

L'occorente

Ho scelto di non fare la "copertura" a tinta unita, ma di unire due fili, per dare una colorazione più movimentata e allegra all'uovo.
Ho seguti lo schema di cui una prima parte è di aumenti, mentre la seconda di diminuzioni, comunque ho riportato lo schema quì, alla pagina "Tecnica & schemi". 
Si utilizza il punto basso, ma invece di prendere tutto il punto, prendo solo la parte del filo dietro: in questo modo, il filo sul davanti rimane visibile, creando così una "linea decorativa".
Lo schema è in parte stato modifica in base alle esigenze dell'ovetto. 
Infatti, in commercio ne ho trovato di due tipi: uno più simile all'uovo, quindi con la parte inferiore più panciuta rispetto alla parte superiore, l'altro identico nelle due parti.
Lavorando lavorando....... ecco il risultato ^_______^ !!!!!!!

Ovetti terminati.
La prossima volta, posto gli ovetti terminati...... nel frattempo uno è stato "venduto" XDDDDDDD.


ATTENZIONE: per le foto, ho sistemato gli ovetti su una sciarpina tinta a mano con colori naturali da una mia carissima amica, Michela, "ottima magliaia".
Nel mio proflio e nel "Blog che seguo" c'è il suo blog, Rosso di robbia.

Commenti

  1. Sempre amorevole l'utilizzo del crochet, per qualsiasi creazioni e queste uova sono splendide e precise!!! Grazie per il tuo passaggio, si certo puoi scrivermi una mail: daniela.cerri96@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Grazie a te^^! Un abbraccio e al prossimo passaggio XDDDDDD

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Shibori: tecnica giapponese di tintura.

Palline decorative all'uncinetto^^......