Tintura e mordenzatura domenicale^^.

Domenica tranquilla tranquilla passata a casa..... immersa tra le pentole!




Finalmente, dopo un paio di settimane di organizzazione pura 
(finito il campionato provinciale di pallavolo.... 
quasi finito il corso allenatori..... 
iniziato il "ritorno" al vecchio lavoro per il quale ho studiato anni e anni) 
oggi mi sono dedicata a preparare i filati per la prossima avventura delle Rosso di Robbia.

Mi sono dedicata a due filati particolari.....

- ho mordenzato la lana Aquilana tipologia Pecunia


Le fascette....... scusate se sono ofuscate


- e ho tinto della seta con le galle 
(che sono sempre quelle del corso di novembre.... e ragazzi... come tingono!!!)


Ecco quì la preparazione della lana, ossia lasciata in ammollo per aprire le fibre, per circa 30 minuti




 e quì, la lana che è stata immersa nell'acqua preparata con i sali (allume di rocca e cremortartaro) e messa sul fuoco.



Ho preparato 600 gr di lana, e appena saranno asciutte, le cconsegnerò alla Michela che le tingerà con i colori fantastici della natura^^.


In contemporanea, mi sono data alle mie personali prove di tintura... 
e questa volta ho provato con la seta.

Dopo 30 minuti di ammollo, ho messo la seta (circa 100 gr) diretamente nel bagno di galle di quercia (niente mordenzatura perchè contengono il tannino)
e lo tenuta un'ora a freddo.....



poi ho accesso il fuoco, e l'ho tenuta per un'oretta a 75°, ma è ancora lì, a raffreddarsi dentro il bagno.

Seta appena messa sul fuoco...

Anche perchè poi, quando le matasse saranno asciutte,
verranno sottoposte a una ulteriore tintura.... con il tagete.
 Che dire.... giornata fruttuosissima^^!


Commenti

Post popolari in questo blog

Shibori: tecnica giapponese di tintura.

Ovetti di Pasqua all'uncinetto.

Palline decorative all'uncinetto^^......